Maybelline fit me correttore recensione (concealer review)

Buongiorno a tutti!
Good day everyone!


Il correttore è un prodotto versatile che si può usare in vari modi:come primer per gli ombretti, per illuminare, per correggere imperfezioni, … .Quello di cui vi parlo oggi è il fit me, di Maybelline.


Concealer is a versatile product that can be used in different ways:as eyeshadow primer, as highlighter, to hide imperfections, … .Today’s one is the fit me one, by Maybelline.


E’ un prodotto racchiuso da una confezione trasparente a forma di parallelepipedo e dal tappo nero, che ricorda la versione economica del NARS Creamy Concealer.Ha una texture abbastanza fluida e dalla coprenza buona,ma non troppo elevata.Per questo motivo lo uso come illuminante nella colorazione 10 e non lo consiglierei da solo per nascondere occhiaie molto marcate(per questo consiglio l’uso combinato con il rosa della ruota di correttori Wet ‘n Wil: CoverAll ) o brufoletti.
It has a squared tubular packaging closed by a black lid that  reminds of the cheap version of the NARS Creamy Concealer.It has a fairly fluide texture and a good, but not full coverage.Because of this I use it as highlighter in the shade 10 and I wouldn’t recommend using this to hide really dark circles (for this I recommend you using also the pink shade of the Wet ‘n Wil: CoverAll ) or pimples.

In Italia è venduto nei negozi ad un costo di circa 8€ (su amazon si può trovare a 5,45€) ed in 4 tonalità.
In Italy it is sold for 8€ (you can find it on amazon at 5,45€) and you can find it in 4 shades.


10: light con un sottotono pescato (with a peachy undertone)

15: fair con un sottotono rosato (with a peachy undertone)

20: sandy beige con un sottotono giallo (with a yellow undertone)

35: deep foncè con sottotono rosso negli altri paesi “cafe” (“cafe”,with red undertone)

fit me

Come vi ho detto è un prodotto che mi piace valido da usare come illuminante sotto gli occhi, sul naso, sulla fronte, … anche perchè fissato con un soft baking non va nemmeno nelle pieghe,ma non lo userei per altro.
As i told you it is a product I like to use as highlighter  under the eyes, on the bridge of the nose, on the forehead, … also because once set with a soft baking it doesn’t crease, but i wouldn’t use it for anything else.


L’avete mai provato?Cosa ne pensate?Fatemi sapere!


Have you ever tried it?What do you think about it?Let me know!


Baci (kisses),

N.

 

 

 

Annunci

Clinique : Beyond perfecting foundation recensione

Hey hey,
Spero ve la stiate spassando!
Oggi sono tornato con la recensione di un fondotinta che sul web, quando avevo cercato dei pareri, sembrava quasi magico:il Beyond Perfecting di Clinique.

Devo dire che ho una specie di rapporto odio-amore con questo fondotinta:vorrei amarlo, ma ci sono degli aspetti di esso su cui non posso transigere.

image

Partiamo col parlare del packaging: un contenitore cilindrico di vetro che ha un gigante applicatore da correttore che gli fa da tappo.
Ha una capacità di 30 ml e costa da Sephora 31.90 €, 36.00 € sul sito di clinique (in questo momento ci sono i prezzi sexy da Sephora(yeeey) ed é venduto a 25.10 €).

Il fondotinta ha una consistenza cremosa ed é ad alta coprenza, viene commercializzato, infatti, anche come correttore, ha un odore alquanto sgradevole,un po di vernice ed é raccomandato per tutti i tipi di pelle.

Vi ho giá detto del rapporto confittuale che ho con questo fondo ed ora vi spiego perché…
La coprenza é davvero alta e crea un incarnato perfetto:non si direbbe un fondo stile no-make up perché ti fa apparire una bambola di porcellana, il finish é naturale e dura per molto tempo,nonostante sudore,olii vari ed umidità.
Sembrerebbe fantastico no?
Appunto,ecco i contro:
Sono una persona molto espressiva e uso molto i muscoli del viso,ho trovato che questo fondo accentui le linee d’espressione e le marchi,soprattutto quelle della fronte:quando lo usavo finivo per rimanere con tre linee proprio lì se non ritoccavo durante la giornata(per questo bastava picchiettare con una spugnetta o anche solo con le dita).
Avendo una pelle mista-grassa ho anche notato che nel giro di due ore diventavo una macchia di olio(situazione forse dovuta alle sue proprietà idratanti),situazione che, però, non alterava la coprenza.

Vi faccio vedere il colore che ho provato io(non fate caso al fatto che sia sbagliato per me 😦 ):il numero 6, che sebbene non venga mostrato bene in foto é MOLTO rosa!

 

Vorrei amarlo ma non posso *sigh*
Spero che per qualcuno di voi sia perfetto e che se lo goda.

E voi?Lo avete provato?Come vi siete trovati?Magari con la pelle diversa dalla mia avete potuto aprezzarlo maggiormente.Fatemelo sapere!

Un bacio,
N.

Shiseido:Oil control blotting paper recensione

Buongiorno a tutti,spero stiate passando una bella domenica,magari rinfrescati da un po di pioggerella dopo tutto questo caldo…

Il prodotto di cui vi parlo oggi é molto importante per noi persone che tendiamo a lucidarci durante la giornata:un pack di veline sebo-assorbenti.
Quelle in questione sono commercializzate da Shiseido ad un prezzo di €19.50 da Sephora,dove io le ho acquistate.

image

La confezione é composta da 100 cartine caratterizzate dal fatto di essere rivestite, su un lato, da una polvere mattificante che aiuta a prolungare il tempo tra i ritocchi e elimina la necessità di usare la cipria.
Dalle recensioni che avevo trovato su internet me le aspettavo di dimensioni molto più grandi, ma per quanto mi riguarda fanno comunque il loro lavoro.

image

Il prodotto mi piace e per me é davvero indispensabile, a nessuno piace sembrare una palla stroboscopica, no?

Ve lo consiglio se avete bisogno di eliminare l’eccesso di sebo e oer farlo non avete molto tempo.
Sono inoltre contenute in una confezione tascabile che le rende molto comode: le terrete in tasca e facendo una capatina al bagno uscirete di lì con un make up fresco e opaco!

Voi usate questo tipi di dispositivo?Ne avete di altre marche da consigliarmi?O cosa fate per eliminare l’olio?

Baci,
N.

Benefit : Matte Rescue recensione

Hey hey!

Oggi vi parlo di un prodotto opacizzante, categoria, questa, di articoli che per noi persone dalla pelle mista/grassa sono sempre di aiuto.

Come avrete capito dal titolo è il primer non primer(è, infatti, pubblicizzato come “gel invisibile opacizzante” da affiancare ad uno dei loro primer come POREfessional) formulato da Benefit per contrastare la lucidità che si manifesta durante l’arco della gionata.

confezione

E’ venduto in tubetti di plastica argentata sulla quale è stampata la figura dell’agente “Zero Shine” in tubetti da 50 ml acquistabili da Sephora per il prezzo di € 30,50 , un prezzo che potrebbe sembrare alto(soprattutto se non si è abituati a prodotti di Sephora), ma che, dato il brand e la taglia, secondo me, è ragionevole.

Il prodotto in sè e per sè è un gel leggero dal colore azzurrino infuso con polvere di diamante dalle proprietà opacizzanti.

Il fatto che sia un gel fa in modo che per l’applicazione ne basti davvero poco:si stende, infatti, molto facilmente e copre grandi porzioni di viso.

1

Durante l’applicazione sento la pelle più fresca e pulita e ho notato che, sebbene l’azienda consigli l’applicazione di un altro primer per levigare la grana della pelle e riempire i pori, questo gel fa un discreto lavoro al riguardo.

Ma funziona?

Diciamo che bisogna saperlo imparare a sfruttare per raggiungere i risultati desiderati e non sempre un cliente ha voglia di fare esperimenti come faccio io(ed è per questo motivo che sono qui a condividere i miei segretucci 😉 ).

Inizialmente lo sfruttavo come suggeriva Benefit, ovvero lo applicavo dopo l’idratante e prima del trucco, ottenendo non grandissimi miglioramenti; il mio cervellino poi ha cominciato a immaginare le possibili combinazioni da fare e i diversi utilizzi ed è arrivato al risultato che per me funziona meglio(tenete a mente, però,che la pelle di diverse persone può reagire diversamente e ciò che funziona per me può non funzionare per voi, e viceversa):

-applico un sottile strato sulle zone che tendono a lucidarsi di più picchiettando con i polpastelli(creando, così,anche un effetto più marcato di perfezionamento della grana della pelle),

-aspetto che asciughi e intanto ne mischio un po’ con parte del fondotinta

-applico il fondotinta “corretto” solo sulle zone grasse del mio viso (attenzione a non metterlo su parti secche in quanto tenderà a inaridirle ancora di più e a non farle apparire al meglio) e il resto sulle altre.

Penso che il prodotto sia valido ed utile se si impara ad utilizzarlo e che probabilmente quando finirò la confezione lo ricomprerò, sempre che il prodotto che sto aspettando (piccolo sneak peek )non si riveli il Santo Graal delle pelli grasse come alcune persone affermano e sbaragli il Matte Rescue!

Questi sono i miei pensieri e piccoli trucchi sull’articolo.Spero vi siano stati utili!

Voi avete mai provato questo prodotto?Come vi è sembrato?Avete strane combinazioni, come le mie, che utilizzate?Conoscete altri prodotti per tenere a bada il sebo?Fatevi avanti!

Alla prossima,

N.

P.s. : Dimenticavo:ha un profumo fresco che assomigli a quello del sapone, ma non mi ha fatto venire allergie, reazioni o ha causato nuovi brufoli!

Wet ‘n Wil: CoverAll

Voglio che il primo articolo di recensione tratti un prodotto che uso tutti i giorni e in vari modi,quindi quale migliore candidato del set di correttori CoverAll di Wet ‘n Wild ?

Il correttore è uno dei miei migliori alleati:è la cosa migliore per coprire i brufoletti che ancora compaiono e questo, usato correttamente, è molto di aiuto.

Cattura2

Il prodotto si presenta racchiuso in una confezione di forma circolare nera ,dal tappo trasparente, che racchiude quattro correttori dai diversi colori separati da lamine in modo da formare quattro spicchi.

Il packaging in sè e per sè ci viene in aiuto indicandoci gli scopi di ciascuna parte dell’articolo:sul coperchio è stampato il fine del colore in modo da creare un’associazione impossibile da confondere in quanto il meccanismo di avvitamento di esso è fatto in modo da mantenersi in una data posizione.

I colori presenti sono:

Verde(Neutralizes): Per correggere i rossori;

Rosa(Brightens): Per illuminare incarnato spento;

Bianco perlato(Highlights):Da usare come highlighter per dare risalto ad alcune parti del  viso;

Carne dal sottotono caldo(Covers): Da usare come correttore vero e proprio.

In ordine in varie condizioni di luce:

Personalmente uso i tre colori “matte” in quanto non uso molti illuminanti shimmer a causa della mia pelle mista.

Uso quello rosa nella parte sottostante l’occhio per ravvivare la zona e correggere le occhiaie.Molto spesso lo abbino ad un altro correttore di Maybelline, ma anche da solo fa la sua figura!

Applico il mio compagno per la vita, il correttore verde, sui rossori, lo sfumo e lo faccio asciugare un po prima di farlo seguire da quello carne o dal fondo.E’ davvero utile:sono sicuro che una volta provato il trucchetto della correzione colore non vivrete più come prima.

Lo shimmer è ottimo picchiettato, dopo aver perfezionato la pelle col fondotinta, sugli zigomi per concludere un buon “Highlight & Contour” o sull’arcata sopraccigliare per dare un tocco di luce.

C’è un valore aggiunto: costa poco ed è comodamente ordinabile su Amazon!

Il prodotto mi piace,non si era capito?

E voi?Cosa ne pensate?Lo avete mai provato?Uno simile?Anche voi non fate a meno della correzione colore?

Fatemi sapete!

Buona giornata a tutti!

Un bacio,

N.