Scrub/Maschera per combattere le imperfezioni

Buona giornata a tutti!
Spero vada tutto bene!
Oggi sono qui per svelarvi un mio trucchetto di bellezza:uno scrub dalle molteplici funzioni che uso settimanalmente il quale, con l’eliminazione di un ingrediente, diventa una stupenda maschera che combatte brufoli, punti neri, macchie e dá luminosità alla pelle!
La cosa migliore?É fatto con ingredienti che abbiamo,é eco-bio e costa pochissimo!
Partiamo subito!

Per lo scrub:
-Un cucchiaio di miele(emoliente ed antibaterico)
-Un cucchiaio di zucchero(esfoliante)
(giá questi due ingrediente formano uno scrub ottimo per le labbra)
-Un cucchiaino di noce moscata(antinfiammatoria e schiarente per le macchie)
-Un cucchiaino di cannella(antibatterica e stimolatrice del microcircolo)
-Due cucchiaini di olio di cocco(dalle infinite capacità,qui lo usiamo per non rendere troppo seccante la mistura)
-Un cucchiaino di curcuma(dalle proprietà schiarenti e antisettiche)
-Tre gocce di olio essenziale di tea tre (disinfettante)

Per la maschera eliminate lo zucchero e lasciatela in posa(su viso pulito) per 15-20 minuti sciacquandola con acqua tiepida e movimenti circolari,finendo con un ultimo risciacquo di acqua fredda e una passata di tonico.
Se volete osare e avete intenzione di restare a casa e non avere una serata romantica la sera che fate questa maschera, aggiungete uno spicchio di aglio tritato:potentissimo antisettico e killer di brufoli!

Ho scoperto queste ricette durante le mie sperimentazioni e devo dire che sono rimasto sorpreso:aiutano davvero molto!
Attenzione però,come in qualsiasi cosa non eccedete e usate i due rimedi con moderazione:una massimo due volte a settimana.
Assicuratevi, inoltre, di fare un test per vedere se vi da allergia!

Spero di esservi stato utile.
Fatemi sapere se avete intenzione di provare queste ricette ed una volta fatto non esitate a riportarmi le vostre considerazioni al riguardo!

Baci,
N.

Annunci

Omia Laboratoires: Balsamo capelli all’olio di semi di lino recensione

Salve a tutti!

Il prodotto che oggi voglio recensire non è un articolo di make up, ma un balsamo; e direi un balsamo speciale per me: il mio primo balsamo eco-bio dall’INCI verde.

Non sono mai stato una di quelle persone attente all’INCI o a cosa fosse dentro ai prodotti che usava, ma questo balsamo mi ha fatto pensare,ora vi spego perchè…

Avendo i capelli trattati uso sempre un condizionante in modo da non farli apparire crespi o sfibrati e da nutrirli dopo aver eliminato gli olii a causa dello shampoo, ho sempre usato balsami siliconici che a primo impatto lasciavano i capelli morbidi e lucenti, ma dopo il primo giorno l’effetto finiva,rivelando il vero stato della mia capigliatura;con questo prodotto tutto quello che conoscevo (o pensavo di conoscere) è stato spazzato via: i capelli, dopo aver applicato il balsamo e averlo sciacquato, restano sani e morbidi per più giorni!

Anche il balsamo in sè è diverso: al tatto non lascia quella sensazione “ho appena preso in mano un’anguilla” e si sciacqua via subito senza lasciare residui.

Fa, inoltre, bene sia all’ambiente che a noi, in quanto è :

eco-biologico

senza siliconi

senza olii minerali

senza PEG e parabeni

senza coloranti sintetici

Nichel/Cobalto/Cromo tested

Cruelty free(garantito dalla LAV).

Vi inserissco l’INCI e la classsificazione dei prodotti:Screenshot_2016-06-13-21-19-48

Si può trovare da Acqua&Sapone a circa 5 euro:Fantastico!

Lo ammetto:sono davvero stato colpito da questo prodotto, che mi ha fatto pensare che forse dovrei stare più attento a cosa uso e mi ha fatto incuriosire riguardo a questo mondo eco-bio a me ancora un po’ sconosciuto.

Voi cosa ne pensate dell’INCI e dei prodotti eco-bio?Vi interessa o lasciate perdere?Ne avete mai provato qualcuno che vi ha fatto riflettere?Avete qualcosa da consigliarmi di provare per farmi esplorare di più questo mondo?Ditemi!

Baci,

N.

Benefit : Matte Rescue recensione

Hey hey!

Oggi vi parlo di un prodotto opacizzante, categoria, questa, di articoli che per noi persone dalla pelle mista/grassa sono sempre di aiuto.

Come avrete capito dal titolo è il primer non primer(è, infatti, pubblicizzato come “gel invisibile opacizzante” da affiancare ad uno dei loro primer come POREfessional) formulato da Benefit per contrastare la lucidità che si manifesta durante l’arco della gionata.

confezione

E’ venduto in tubetti di plastica argentata sulla quale è stampata la figura dell’agente “Zero Shine” in tubetti da 50 ml acquistabili da Sephora per il prezzo di € 30,50 , un prezzo che potrebbe sembrare alto(soprattutto se non si è abituati a prodotti di Sephora), ma che, dato il brand e la taglia, secondo me, è ragionevole.

Il prodotto in sè e per sè è un gel leggero dal colore azzurrino infuso con polvere di diamante dalle proprietà opacizzanti.

Il fatto che sia un gel fa in modo che per l’applicazione ne basti davvero poco:si stende, infatti, molto facilmente e copre grandi porzioni di viso.

1

Durante l’applicazione sento la pelle più fresca e pulita e ho notato che, sebbene l’azienda consigli l’applicazione di un altro primer per levigare la grana della pelle e riempire i pori, questo gel fa un discreto lavoro al riguardo.

Ma funziona?

Diciamo che bisogna saperlo imparare a sfruttare per raggiungere i risultati desiderati e non sempre un cliente ha voglia di fare esperimenti come faccio io(ed è per questo motivo che sono qui a condividere i miei segretucci 😉 ).

Inizialmente lo sfruttavo come suggeriva Benefit, ovvero lo applicavo dopo l’idratante e prima del trucco, ottenendo non grandissimi miglioramenti; il mio cervellino poi ha cominciato a immaginare le possibili combinazioni da fare e i diversi utilizzi ed è arrivato al risultato che per me funziona meglio(tenete a mente, però,che la pelle di diverse persone può reagire diversamente e ciò che funziona per me può non funzionare per voi, e viceversa):

-applico un sottile strato sulle zone che tendono a lucidarsi di più picchiettando con i polpastelli(creando, così,anche un effetto più marcato di perfezionamento della grana della pelle),

-aspetto che asciughi e intanto ne mischio un po’ con parte del fondotinta

-applico il fondotinta “corretto” solo sulle zone grasse del mio viso (attenzione a non metterlo su parti secche in quanto tenderà a inaridirle ancora di più e a non farle apparire al meglio) e il resto sulle altre.

Penso che il prodotto sia valido ed utile se si impara ad utilizzarlo e che probabilmente quando finirò la confezione lo ricomprerò, sempre che il prodotto che sto aspettando (piccolo sneak peek )non si riveli il Santo Graal delle pelli grasse come alcune persone affermano e sbaragli il Matte Rescue!

Questi sono i miei pensieri e piccoli trucchi sull’articolo.Spero vi siano stati utili!

Voi avete mai provato questo prodotto?Come vi è sembrato?Avete strane combinazioni, come le mie, che utilizzate?Conoscete altri prodotti per tenere a bada il sebo?Fatevi avanti!

Alla prossima,

N.

P.s. : Dimenticavo:ha un profumo fresco che assomigli a quello del sapone, ma non mi ha fatto venire allergie, reazioni o ha causato nuovi brufoli!

Wet ‘n Wil: CoverAll

Voglio che il primo articolo di recensione tratti un prodotto che uso tutti i giorni e in vari modi,quindi quale migliore candidato del set di correttori CoverAll di Wet ‘n Wild ?

Il correttore è uno dei miei migliori alleati:è la cosa migliore per coprire i brufoletti che ancora compaiono e questo, usato correttamente, è molto di aiuto.

Cattura2

Il prodotto si presenta racchiuso in una confezione di forma circolare nera ,dal tappo trasparente, che racchiude quattro correttori dai diversi colori separati da lamine in modo da formare quattro spicchi.

Il packaging in sè e per sè ci viene in aiuto indicandoci gli scopi di ciascuna parte dell’articolo:sul coperchio è stampato il fine del colore in modo da creare un’associazione impossibile da confondere in quanto il meccanismo di avvitamento di esso è fatto in modo da mantenersi in una data posizione.

I colori presenti sono:

Verde(Neutralizes): Per correggere i rossori;

Rosa(Brightens): Per illuminare incarnato spento;

Bianco perlato(Highlights):Da usare come highlighter per dare risalto ad alcune parti del  viso;

Carne dal sottotono caldo(Covers): Da usare come correttore vero e proprio.

In ordine in varie condizioni di luce:

Personalmente uso i tre colori “matte” in quanto non uso molti illuminanti shimmer a causa della mia pelle mista.

Uso quello rosa nella parte sottostante l’occhio per ravvivare la zona e correggere le occhiaie.Molto spesso lo abbino ad un altro correttore di Maybelline, ma anche da solo fa la sua figura!

Applico il mio compagno per la vita, il correttore verde, sui rossori, lo sfumo e lo faccio asciugare un po prima di farlo seguire da quello carne o dal fondo.E’ davvero utile:sono sicuro che una volta provato il trucchetto della correzione colore non vivrete più come prima.

Lo shimmer è ottimo picchiettato, dopo aver perfezionato la pelle col fondotinta, sugli zigomi per concludere un buon “Highlight & Contour” o sull’arcata sopraccigliare per dare un tocco di luce.

C’è un valore aggiunto: costa poco ed è comodamente ordinabile su Amazon!

Il prodotto mi piace,non si era capito?

E voi?Cosa ne pensate?Lo avete mai provato?Uno simile?Anche voi non fate a meno della correzione colore?

Fatemi sapete!

Buona giornata a tutti!

Un bacio,

N.

Presentazioni

La prima cosa da fare quando si comincia un nuovo blog è presentarsi,non credete? Cosa stai aspettando Nicolò?Basta perdere tempo e comincia!

Ho ragione:Bando alle ciance.Ora mi presento davvero.

Buona giornata a tutte/i voi e benvenute/i in questo nuovissimo blog,sono Nicolò e insieme esploreremo ogni possibile meandro immaginabile della cosmesi.

Sono un ragazzo (sì,avete letto bene) che fin dalle scuole medie ha usato il make up per apparire al meglio e in questo modo far crescere la fiducia in se stesso.Un bambino di quell’età, con l’acne che aveva, non viveva una vita facile e grazie a questa magica potenza chiamata trucco poteva rendersi presentabile e non vergognarsi del proprio aspetto.

Sono passati gli anni e con essi è cresciuta la mia passione per la cosmesi e i benefici che essa può dare .

Ho deciso di creare questo blog perchè molto spesso, cercando recensioni di prodotti che volevo comprare, non trovavo articoli che trattavano l’oggetto del mio desiderio o lo facevano, ad esempio, per una tipologia di pelle diversa dalla mia; non ho mai trovato, inoltre, in italia, blog di make up o di bellezza controllati da uomini,sebbene sempre di più questo genere si stia avvicinando a questo mondo; e perchè mi volevo divertire parlando di quello che mi piace e provare questa nuova esperienza.

Spero vi divertirete tanto quanto me e che insieme collaboreremo per approfondire in tutte le sue forme il mondo della bellezza.

Un bacio,

Nicolò

P.S.:Sono sempre aperto a qualsiasi suggerimento:fatemi sapere cosa pensate,suggeritemi prodotti da provare,….La sezione “commenti” è lì apposta!